Sguardi di Confine

Che cos’è l’amore? Chiedilo ai genitori che venerdì sera in un locale di Roma hanno palesato la propria omofobia insultando e picchiando la fidanzata della figlia.

L’amore per persone di questo tipo esiste solo se eterosessuale e tutto il resto è soltanto un’illegale atrocità. Secondo quanto riportano i fatti, nella serata tra venerdì e sabato, sulla Gay Street di Roma, una ragazza è stata avvicinata dal padre, dalla madre e dalla zia della fidanzata (in piena “spedizione punitiva”), i quali avrebbero cominciato ad insultare e picchiare con schiaffi e pugni la ragazza. Trovata la figlia tra la folla, il padre avrebbe cominciato ad insultare anche lei. L’arrivo dei carabinieri ha poi messo fine alla lite. Il tutto sarebbe poi stato pubblicato da alcuni testimoni sulla pagina Facebook OmofobiaStop. La ragazza e la compagna non hanno denunciato i genitori, ma questo è solo l’ultimo dei casi di omofobia che si registrano in Italia.

Perché bollare l’amore omosessuale come innaturale?

Secondo i genitori della ragazza, la figlia sarebbe stata traviata dalla compagna, portata sulla cattiva strada dell’omosessualità, mentre l’unico vero amore sarebbe quello tra uomo e donna.

L’amore puro non ha sesso, non ha età e non ha estrazione sociale. L’approvazione delle unioni civili sono state un grande passo avanti in questo senso. L’omofobia è spesso e volentieri dettata dall’ignoranza culturale e dalla paura dettata dall’infrazione delle “regole della natura“, per questo le reazioni più comuni sono il disprezzo, gli insulti, la violenza.

Ciò che è accaduto a Roma non è un caso isolato, sempre più figli vengono allontanati da casa perché omosessuali, sempre più ragazzi si tolgono la vita perché non reggono il peso della continua umiliazione che devono provare solo perché decidono di essere se stessi in un mondo in cui l’eterosessualità è la normalità mentre l’omosessualità è considerata una malattia. Purtroppo, fino a quando esisteranno ancora persone e “sentinelle in piedi” che alimenteranno l’omofobia, saremo ancora costretti ad essere testimoni di episodi come quello di venerdì sera. L’amore non è eterosessuale, né omosessuale: l’amore è universale.

Foto: © Pixabay.

Leggi anche: “Amavo le donne ma mi sentivo sbagliata”, l’omosessualità negli anni ’80

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *