sguardi-di-confine-logo

Ecco in anteprima un’anticipazione del programma di “Immaginaria – International Film Festival of Lesbians & Other Rebellious Women”, il film festival internazionale di cinema delle donne che ci vede in campo in qualità di main media partner.

Giunto alla XV edizione (24 – 26 aprile, Nuovo Cinema Aquila, Roma), quest’anno includerà 28 titoli, di cui 4 lungometraggi di fiction, 7 documentari, 17 cortometraggi. Paesi d’origine: Gran Bretagna, Francia, Austria, Spagna, Ungheria, Bulgaria, Olanda, Norvegia, Svezia, Estonia, Portogallo, Scozia, Tunisia, Stati Uniti, Argentina e Italia.

In esclusiva italiana, “Gentleman Jack”

La XV edizione di Immaginaria International Film Festival è dedicata ad Anne Lister (1791-1840), per l’eccezionalità della sua figura: grande studiosa, viaggiatrice, esploratrice e imprenditrice, è stata definita la prima lesbica moderna perché consapevole del suo desiderio verso le donne.

BBC One e HBO hanno concesso a Immaginaria l’esclusiva per l’Italia della proiezione dei primi due episodi della serie televisiva Gentleman Jack (foto apertura): “I Was Just Passing” (“Passavo di qui”) e “I Just Went There To Study Anatomy” (“Ci sono andata per studiare anatomia”). Con la regia di Sally Wainwright, la serie racconta la vita di Anne Lister (interpretata da Suranne Jones).

Le location spettacolari, costumi e ricostruzione storica sontuosi, eccellenti interpretazioni di un cast straordinario, rendono questa serie un esempio della migliore cinematografia inglese. La prima stagione di “Gentleman Jack” conta otto episodi, con un ritmo serratissimo e dialoghi tratti direttamente dai diari. È già stata annunciata la seconda stagione.

In anteprima anche la biografia e i diari di Anne Lister

Durante Immaginaria International Film Festival sarà presentato in anteprima anche il volume “Gentleman Jack – Anne Lister e i suoi diari segreti. Biografia”. Scritto da Angela Steidele, è tradotto da Margherita Giacobino, scrittrice e Testimonial di questa edizione del Festival.

Il libro, che presenta una selezione dei diari, sarà disponibile in Italia da settembre 2020 per i tipi di Somara! Edizioni. I diari di Anne Lister contengono più di 4 milioni di parole su 7500 pagine, un sesto delle quali cifrate con un codice che mescola insieme algebra e greco antico, astrologia, punteggiatura e simboli matematici.

Dalla mole della sua scrittura, in parte criptata, emerge il ritratto di una personalità intraprendente e instancabile nell’esplorazione di terre lontane come nella conquista erotica. A lungo nascosti, i suoi diari sono stati riscoperti, pubblicati e commentati soltanto di recente.

Racconto fotografico su omosessualità e vecchiaia:
anche “Wish it was a coming out” di Melissa Ianniello per Immaginaria

Per la prima volta in mostra a un festival cinematografico, il lavoro fotografico su lesbismo/omosessualità e vecchiaia “Wish it was a coming out” della fotografa documentaria Melissa Ianniello, già vincitore nel 2018 del Premio SIFEST Lanfranco Colombo e finalista al Premio Pesaresi, al Premio Voglino e al Portfolio Italia – Gran Premio Lumix.

Partecipare e sostenere Immaginaria

Immaginaria – in quanto progetto non profit – ha lanciato una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Produzioni dal Basso, grazie alla quale è possibile prenotare la tessera associativa che consentirà il libero accesso al Festival.

La manifestazione è realizzata dall’Associazione Culturale non profit Visibilia, in partnership con il Festival Mix Milano e con il Patrocino del V Municipio del Comune di Roma, grazie a Maria Teresa Brunetti, Assessora alle Politiche culturali sportive e giovanili, turismo, politiche della conciliazione dei tempi di vita, intergenerazionalità e pari opportunità, e in collaborazione con l’Ambasciata Britannica di Roma.

Main media partner è la nostra testata, Sguardi di Confine, mentre la copertura radiofonica sarà a cura di Radio RID 96.8 FM.

Immaginaria è Festival affiliato al Coordinamento dei Festival Italiani di Cinema Queer e Lgbt e è gemellata con Women Makes Waves Film Festival di Taiwan.

Immaginaria, A Place for Us – Un Posto per Noi, titolo del celebre romanzo di Isabel Miller (1969) è lo slogan della XV edizione di Immaginaria. Allo stesso modo venne chiamata, nel 1991, la Prima Settimana Lesbica Italiana, svoltasi a Bologna in seguito all’appello lanciato dall’Associazione Visibilia e raccolto dai gruppi militanti degli anni Novanta.

Fondata nel 1993 a Bologna dall’Associazione Culturale Lesbica Visibilia, Immaginaria nel corso degli anni ha ospitato più di 1700 film da tutto il mondo. Da allora Visibilia non ha mai smesso di creare insieme alle donne posti per tutte le donne. Nel 2020 Immaginaria rimane uno dei principali “Posti per Noi”, dove si incrociano le visioni, le storie, la cultura, l’arte, la politica e le vite delle donne di tutto il mondo.

Locandina Immaginaria Film Festival Roma 2020 aprile Cinema Aquila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *