sguardi-di-confine-logo

«Se non ne hai bisogno, lascialo. Se ne hai bisogno, prendilo». È il motto di Wall of Kindness, il Muro della Gentilezza, fenomeno di carità per i senzatetto che prese il via in Iran nell’inverno a cavallo tra il 2015 e il 2016, grazie all’iniziativa di un anonimo nella città di Mashhad.

Il progetto, conosciuto anche con il suo nome iraniano, Deewar e Mehrbani, da allora si diffuse rapidamente in tutto il Paese e non solo, divenendo un fenomeno globale. Ad esempio, a dicembre 2018 il Muro della Gentilezza è stato allestito in Svezia, grazie ad un’agenzia immobiliare. In Italia, invece, lo si può trovare al Parco della Misericordia, Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze.

In pratica, l’iniziativa consiste nell’allestire, tramite appendiabiti, un muro nel quale chiunque possa lasciare maglioni, cappotti, sciarpe, coperte e simili. Insomma, perlopiù abbigliamento (ma non solo) destinato ad essere indossato da chi non ha soldi per acquistare indumenti o beni di prima necessità.

«Le persone – precisano su Instagram dal Pakistan – possono abbandonare qualsiasi cosa pensino possa essere utile per qualcun altro, da vestiti e scarpe agli alimenti confezionati. Spero di vedere più persone adottare questo concetto in tutto il mondo, è un concetto così semplice ma bello».

Nella foto di seguito, il Muro della Gentilezza sulla 26th Street a Clifton, Pakistan.

The Deewar e Mehrbani (Wall of kindness) concept was first initiated across the border in Iran – it has now been adopted by the citizens of Pakistan also. Random walls in multiple neighborhoods across the many cities and towns of the country are now being established for the sole purpose of helping out the needy and more destitute citizens of our society. People can come to these walls anonymously and drop by whatever they think could be of some use to someone else from clothes and shoes to packed food items. I hope to see more people adopt this concept world over – it’s such a simple yet beautiful concept. This particular wall is located on 26th Street in Clifton just before the Bahria Town flyover on the left hand side. From what I know of there are walls near the St Patrick’s Church , University Road and one coming up soon behind the Karachi Gymkhana near Gullivers Travels.

Un post condiviso da Bilal Hassan | بلال حسن 🇵🇰 (@mystapaki) in data:

Wall of kindness, il Muro della Gentilezza Deewar e Mehrbani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *