Arriva l’App dedicata a David Bowie nel giorno del suo 72esimo compleanno

Ci ha lasciati la notte del 10 gennaio 2016 dopo una lunga battaglia contro il cancro.  Con lui se n’è andata una delle figure più rilevanti e influenti della musica dell’ultimo secolo. Ma da oggi, 8 gennaio 2019 (giorno in cui avrebbe compiuto 72 anni), David Bowie torna a risplendere tramite un’app dedicata. Lo spunto nasce da “David Bowie Is”, la mostra itinerante partita nel 2013  dal Victoria and Albert Museum di Londra e conclusasi pochi mesi fa al Brooklyn Museum di New York dopo aver toccato tante città nel mondo, tra cui anche Bologna, unica tappa italiana.

Così, tramite la app – nominata, appunto “David Bowie Is” – ora è possibile visitare virtualmente la mostra nella sua versione in realtà aumentata. Si possono esplorare in un’esperienza immersiva decine di costumi, video, testi scritti a mano e opere d’arte originali.

App dedicata a David Bowie, visita virtuale della mostra ma non solo

Non solo mostra: nella app dedicata a David Bowie si trovano in esclusiva anche tanti oggetti non presenti nell’esibizione. Inoltre, gli utenti possono esaminare ogni cimelio nel dettaglio a 360 gradi e di riascoltare la musica dell’amata star grazie anche alla voce narrante, quella di Gary Oldman, grande amico del Duca Bianco.

«È stato un privilegio essere coinvolto. È fantastico che i suoi fan possano fare questa esperienza», ha commentato l’attore che ha recitato con l’artista nel film Basquiat ed è comparso in un video dell’album The Next Day.

L’applicazione è stata sviluppata da Planeta, società di New York, in collaborazione con il David Bowie Archive e Sony Music Entertainment. È disponibile (qui) sia per i dispositivi iOS sia per Android.

 Foto: David Bowie, painted portrait © Creative Commons – Flickr Thierry Ehrmann

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *